Massimo Lunardon

Massimo Lunardon

Il suo percorso artistico inizia nell'88, dopo un'esperienza professionale in bottega e sulla spinta di un'attività vivace in diversi laboratori e studi di artisti, designers e architetti. L'interagire con personalità diverse e diversi materiali ha alimentato la sua necessità di continua sperimentazione, per portare le capacità plastiche del vetro sempre più oltre fino al limite costituito dal materiale associato: chiodi, posate, guaine e quanto di più curioso e stimolante abbia incontrato diventa gabbia o guardiano del materiale più versatile e allo stesso tempo più vulnerabile qual è il vetro. La capacità di cogliere le infinite possibilità della materia è ciò che costituisce un richiamo anche per aziende dei settori più diversi con le quali lavora e dalle quali raccoglie sfide e possibilità di superare oggi ciò che ieri credeva un limite. La sua necessità di sperimentazione è lo stimolo a vivere le consulenze che offre come opportunità e i corsi di insegnamento che conduce come momenti di crescita personale e artistica. I risultati della sua ricerca generano quelle opere che segnano la sua storia e creano i contesti delle sue esposizioni.
per pagina

Griglia  Lista 

  1. 1
  2. 2
per pagina

Griglia  Lista 

  1. 1
  2. 2